0

Questa sera poco dopo le 21 il via all’evento che concluderà definitivamente la nostra stagione. 43 piloti, 144 minuti, 3 categorie tutto in diretta su PitlaneTV.

Qualifica

Esattamente 7 giorni fa la sessione di qualifica ha determinato la griglia di partenza dell’evento. I controlli della Direzione Gara non hanno particolarmente stravolto l’ordine di schieramento, che andiamo ora a vedere classe per classe.

LMP2: D’Alessandro fa il vuoto

Davvero impressionante il tempo fatto segnare da Michele D’Alessandro a bordo della sua LMP2: con 3.26.342 ha staccato di otto decimi il suo più vicino rivale Cannistraci, il quale precede Grasso per una manciata di millesimi.
Rens Klop è l’ultimo a essere abbondantemente sceso sul 27 (3.27.4) prima di arrivare al duo Virzì-D’Amelio separati da 5 centesimi.
Nonostante il distacco inflitto agli avversari non diamo per scontato il risultato in questa categoria: vincerà probabilmente chi riuscirà a gestire meglio il traffico e a stare lontano dai guai.

LMP3: Lotta a due?

La classifica dei tempi della categoria intermedia sembra dirci che assisteremo ad un duello. De Fuoco, con un tempo di 3.38.519, si è aggiudicato la pole girando 3 decimi più forte di Vinciullo. Attenzione però alla seconda fila, che ci regalerà probabilmente delle sorprese: qui si schiereranno Rosi, che era stato velocissimo nelle pre-qualifiche, e Mambretti pilota che ha esperienza nelle Endurance.
Se vogliamo per questa classe il compito di stare alla larga dai guai sarà ancora più difficile: vista la scarsa potenza doppiare le GTE in rettilineo sarà pressoché impossibile, così come lo sarà farlo nei curvoni veloci.
I piloti della LMP3 avranno forse il compito più difficile di tutti, perché dovranno doppiare auto dalla potenza simile e al tempo stesso essere doppiati.

LMGTE: In tanti per un posto al sole

Qualifiche serratissime quelle della categoria LMGTE. Ad aggiudicarsi la pole è stato Lorenzo Arisi fermando il cronometro sul 3.53.250. Seguono Biancolilla (3.53.845), Roguez (3.54.219), Lucidi (3.54.360) e Marra (3.54.725) con una top 5 quindi vicinissima. Anche fuori da quest’ultima però i tempi sono molto bassi: fino alla decima posizione, occupata da Vincenzi, il distacco dalla pole non supera i 4 secondi, che su una pista come quella di La Sarthe è un distacco davvero irrisorio.
La gara della GTE sarà fortemente condizionata dai doppiaggi che subiranno dalle altre classi più veloci, ma spesso questa categoria è nota per regalare le più forti emozioni in termini di spettacolo e sorpassi, e con distacchi così vicini non potrà essere altrimenti!

Appuntamento a stasera

Dopo tutte le premesse fatte questa sera non potete davvero mancare: è già pronto il link della diretta su Pitlane TV, che inizierà alle 21.15!
Per concludere vi lasciamo con lo schieramento di partenza ufficiale.

About author
Valerio Ferraris

Valerio Ferraris

Direttore di gara e articolista su e-Racing Series.

Your email address will not be published. Required fields are marked *