Sul circuito inglese di Brands Hatch si disputa il terzo round del Blancpain GT Series e il secondo del Formula Tatuus.

Brands Hatch, dove nulla scorre dritto, sarà sede questa sera del terzo round del Blancpain GT Series 2017 by e-RacingSeries.
Prima delle due gare GT tornano in pista dopo un mese le monoposto Abarth del Formula Tatuus con la loro gara sprint.
Il circuito britannico, ormai famoso nella storia del motorsport, dalle auto alle moto, sappiamo essere un continuo saliscendi e presentare falsi dritti dove in realtà di rettilinei non ce ne sono; per i piloti non ci sarà un secondo di respiro e la sua lunghezza inferiore ai 4 km non aiuta di certo, comprimendo ancor di più i tempi cronometrati e i distacchi.
Già il traguardo è curvo e in pendenza portando poi alla prima curva a destra mozzafiato con un compressione non da poco.

Paolo Muià stacca tutti nei test e si candida ad inseguire Santoro

Blancpain, caccia allo Stealth Racing
Per quanto riguarda il Campionato GT Blancpain si arriva a Brands Hatch con Santoro dello Stealth Racing saldamente in testa alla classifica con 51 pti; segue Chesini del Racing On3 2 a 9 lunghezze ma la sorpresa è proprio l’assenza di quest’ultimo che sarà sostituito da Mazzei, buon protagonista a Monza sulla Bmw Z4.
Dunque Paolo Muià sarà “leader” del team rosso e nero e proprio nei test pre gara fa la voce grossa: è suo il miglior tempo provvisorio sul circuito inglese con un 1’22.960″ che annichilisce gli avversari, a partire dall’irriducibile coppia dei Team GTWR formata da Diana e Scorpati che si vedono però rifilare più di mezzo secondo!
Sulla coppia in Audi ecco l’ombra del vincitore di Monza, Pasquali, che appiccica la sua Huracan alle due Audi.
Non finisce qui perché il buon Santoro, sempre più appesantito, porta a spasso la Lambo come se nulla fosse fermandosi a un decimo dal compagno di squadra!
Troviamo poi le due Porsche di Del Pero e Varriale chiudere a sandwich la McLaren di Massetti con un De Pasquale nono a portare su la prima Ferrari.
Chiude la Top10 per ora Ghepardino, a 8 decimi circa.
Si preannuncia dunque grande battaglia e attenzione sulle posizioni di vertice dove Santoro è duro a mollare e vedremo se Muià, complice l’assenza del compagno, riuscirà ad essere almeno il numero 2; sono infatti ben 21 i punti di ritardo di Paolo da Danilo, senza mai dimenticare Pasquali…
Non perdiamo di vista inoltre le Audi del GTWR, sempre lì vicinissime e pronte ad approfittarne.
Vediamo poi se il toboga del Kent sarà occasione di qualche riscatto, a partire dal Team D2D che aspetta ancora le gesta di Massetti e, a questo punto, Ghepardino, fino ad ora il migliore fra i due ma con due round precedenti gettati alle ortiche.

Alberto Spitaleri è il più veloce per ora nel Tatuus Abarth

Formula Tatuus, si riprende
Come sappiamo il calendario del Tatuus segue i 5 appuntamenti “sprint series” del Blancpain.
Dopo le vicissitudini di Misano, con la vittoria di Volpe e il secondo posto di Spitaleri scavalcati da Di Gilio, si cerca chiarezza; l’ordine del primo round è stato sconvolto e speriamo questa volta che le cose possano andar meglio.
I piloti scalpitano, un mese è stato lungo e a Brands Hatch è Spitaleri dello Stealth Racing a segnar il miglior tempo provvisorio con un 1’21.336 a precedere di meno di un decimo il driver Drive-In Autosport Martelli.
Il leader di Gilio sempre per Drive-In è a un nulla e precede la sorpresa Prophecy Zanirato che riesce a staccare il “capo” Volpe.Occhi puntati dunque sulle terribili monoposto che promettono scintille; le prime curve di Brands Hatch sono sempre da cardiopalmo!

L’appuntamento è per questa sera e come al solito sarà PitLane TV a raccontarci in diretta le gare, prima il Tatuus e poi il Blancpain GT.
Non perdevi lo spettacolo e-RacingSeries e arrivederci alle prossime info !

Gianpaolo Quadri per e-RacingSeries.com

 

 

Your email address will not be published. Required fields are marked *