Dopo quasi 2 mesi di assenza torna con il suo penultimo appuntamento “Parola ai TM“, ospiti per l’occasione Pescara e Strato.
La scuderia abruzzese, con 3 team iscritti, ha vissuto un campionato difficile nato sotto una cattiva stella e continuato fra incertezze sul setup e morale non al massimo. Nonostante un paio di podi i troppi zero raccolti non hanno permesso al Team di spingersi oltre la quinta posizione nella classifica a squadre.

Antonio Mancini – TM Pescara SRT

“E’ un bel campionato, il portale ci piace ed è organizzato bene. Come Pescara SRT naturalmente non possiamo assolutamente essere soddisfatti di quanto ottenuto in pista. Abbiamo colpevolmente sottovalutato gli avversari e abbiamo sbagliato praticamente tutto… Ci aspettavamo decisamente di più soprattutto dal primo team. Non far partecipare Francesconi e Masciulli, che ad oggi sono i nostri due simdriver di punta, è stata una scelta decisa dalla convinzione che Chiappini e Bonacina avrebbero potuto quantomeno lottare facilmente per il titolo in entrambe le classifiche. Sono due simdriver veloci e costanti che negli ultimi due anni ci hanno regalato diversi trofei, mi sembrava giusto dare spazio a loro. Purtroppo le cose sono andate molto male fin dal primo round e probabilmente è da subito venuta a mancare la motivazione. Michael per problemi di tempo si è progressivamente disimpegnato, Davide dopo lo zero al debutto ha accusato il colpo ed ha continuato in maniera forse non troppo convinta. Comunque un campionato storto può capitare a tutti ed è normale che ci sia. Il problema più grande evidenziato da questa Formula PRO per quanto ci riguarda è stato sicuramente il pessimo lavoro svolto sul set up. Dobbiamo migliorare in questo, siamo stati troppo disattenti e superficiali, non ci siamo sforzati più di tanto per risolvere. L’unica nota lieta è stata la prima metà di stagione di Zappalà, che sta sicuramente migliorando. In definitiva è stato uno dei nostri peggior campionati degli ultimi anni ma sono sicuro che il gruppo avrà imparato la lezione. Complimenti agli avversari e soprattutto alla BlueBolt! La prossima edizione però la vinciamo noi!”

Scheda riassuntiva Pescara SHS dopo 6 gare:
Piloti: Davide Chiappini, Michael Bonacina
Posizione in classifica costruttori: 5°
Punti totalizzati: 43
Miglior Piazzamento in Gara: 3° (Chiappini, Monza)

Scheda riassuntiva Pescara Corse dopo 6 gare:
Piloti: Alessandro Quintaié, Germano Zappalà
Posizione in classifica costruttori: 6°
Punti totalizzati: 39
Miglior Piazzamento in Gara: 2° (Zappalà, Montreal)

Scheda riassuntiva PSRT dopo 6 gare:
Piloti: Stefano Cavaciuti, Adriano Oppecini
Posizione in classifica costruttori: 12°
Punti totalizzati: 6
Miglior Piazzamento in Gara: 8° (Oppecini, Belgio)

Aria diversa quella che si respira ai box della Strato, dove ci si può ritenere soddisfatti del campionato disputato. La scuderia è ancora in lotta per il 2° posto con la Musto Racing e le due vittorie di Matti hanno dimostrato che la velocità c’è sempre stata. L’ingresso della seconda squadra a campionato iniziato, la SRT, ha poi dato un’ulteriore mano al team di punta.

Paride Di Vico – TM Strato Racing

“Ti ringrazio per avermi contattato ed inizio dicendo che come team ci siamo trovati bene e in particolare io sono contento di far partecipare la mia squadra su ERS avendo un buon rapporto con Mariano e avendo dei bei ricordi nel recente passato. La mod ci è piaciuta, è molto impegnativa e ha richiesto molto impegno da parte di tutti i membri per arrivare ad avere sempre un assetto efficace. Guglielmo è riuscito sempre a sfruttare il massimo dalla macchina e ad ottenere degli ottimi risultati che lo hanno portato a contendere il titolo a Ragusa, al quale faccio i complimenti per il titolo, fino a Suzuka. Io complice un periodo particolare, uno scarso adattamento alla macchina e qualche episodio negativo non sono riuscito ad ottenere risultati rilevanti come magari Guglielmo. Il secondo team ci ha aiutato a capire più cose e lavorare con più consapevolezza. Gianluca è giunto in Strato più o meno nel periodo in cui è stato possibile iscrivere il team ed ha svolto un ruolo chiave, insieme a Lucidi, nello sviluppo dell’assetto e di supporto a Guglielmo. Voglio menzionare anche Matteo Sorgiacomo che mi ha sostituito nonostante gli impegni e Lorenzo De Ciutiis che ha sostituito a Suzuka Lucidi e si è reso protagonista di un buon weekend. Comunque per la Strato Racing il bilancio è positivo con 2 vittorie e 3 podi e puntiamo comunque ad ottenere risultati ancora migliori per i prossimi campionati. Colgo l’occasione per congratularmi con la BlueBolt per il costruttori e di ringraziare lo staff per la serietà e l’organizzazione.”

Scheda riassuntiva Strato Racing dopo 6 gare:
Piloti:
 Paride Di Vico, Guglielmo Matti, Matteo Sorgiacomo
Posizione in classifica costruttori: 2°
Punti totalizzati: 97
Miglior Piazzamento in Gara: 1° (Matti x2, Bahrain, Monza)

Scheda riassuntiva SRT dopo 6 gare:
Piloti: Lorenzo De Ciutiis, Lorenzo Lucidi, Gianluca Rosi
Posizione in classifica costruttori: 8°
Punti totalizzati: 20
Miglior Piazzamento in Gara: 4° (Rosi, Spa)

N.B. Le interviste sono state raccolte dopo la gara di Suzuka, ma prima dell’uscita del referto della Direzione Gara e dell’aggiornamento delle classifiche. Per questo motivo nelle schede riassuntive sono inclusi solamente i primi 6 round.

 

About author
Valerio Ferraris

Valerio Ferraris

Direttore di gara e articolista su e-Racing Series.

Your email address will not be published. Required fields are marked *