Bulls Unchained – Napolitan rompe il dominio JAEA, ma Santoro è campione

Bulls Unchained – Napolitan rompe il dominio JAEA, ma Santoro è campione

Chiusura di campionato sul circuito di Barcellona

Abbiamo dovuto attendere fino all’ultimo round, ma alla fine è successo. Emanuele Napolitan è riuscito a interrompere il dominio Jean Alesi eSports Academy, che aveva monopolizzato il gradino più alto del podio negli altri cinque appuntamenti.

In quattro per la vetta

In Spagna il più veloce in qualifica è stato Nicola Mura, in 1.43.743. Prima pole position stagionale per il pilota Wolf Racing Team, un lampo in un campionato avaro di soddisfazioni. Il poleman ha fatto la differenza nel settore centrale del circuito, dove ha accumulato il gap necessario per distaccare rispettivamente di 15 e di 33 millesimi Danilo Santoro ed Emanuele Napolitan.

Al green flag Danilo Santoro è stato il più reattivo del gruppo, passando subito in testa, ma ricevendo pronta risposta da Mura, con una bella manovra all’esterno in curva 1. Un giro più tardi, nello stesso punto, un lungo del pilota della Wolf RT ha riconsegnato la leadership a Santoro. Il tutto sotto l’attento sguardo di Varriale e Napolitan, vicinissimi nelle prime battute di gara, e pronti ad approfittare di qualunque passo falso, prima che un drive through mettesse fuori dai giochi il simdriver della Naja.

Un gesto di fair play regala la vetta a Napolitan

Il contatto fra Mura e Santoro

Quando il cronometro di gara segnava poco meno di 55 minuti al termine l’episodio che ha cambiato le sorti di questo round conclusivo. Un contatto in staccata fra Mura e Santoro ha mandato in testacoda quest’ultimo. Fair play da parte di Nicola Mura che, probabilmente accortosi delle proprie colpe nell’incidente, ha alzato il piede e restituito la posizione. A trarne vantaggio Emanuele Napolitan, ora in prima posizione.

Ruota a ruota finale

Occhetto sorpassa Giunchi, sullo sfondo Medeotti

Come è noto, Barcellona è uno dei tracciati dove è più difficile superare, e anche questa gara non ha fatto eccezione. I primi tre, seppur distanziati da distacchi minimi, nella parte centrale della gara non hanno più ingaggiato una vera e propria battaglia dopo i momenti iniziali. Qualche sorpasso a centro gruppo, un esempio quello di Occhetto su Giunchi in fondo al rettilineo dei box valevole per la P6.

Santoro ci prova, ma non basta – vince Napolitan

Soltanto a cinque minuti dalla fine Santoro ha provato a tornare davanti a tutti, con un attacco in Curva 1, trovando però la resistenza di Napolitan all’interno. I due hanno tagliato il traguardo separati soltanto da 7 decimi. A 2.6 secondi Nicola Mura ha completato il podio, ben distaccato da Sandro Bacchio e Giovanni Capuano. In zona punti anche Occhetto, Medeotti, Mastro Battista, Ciacciolo e Accoti.

Nell’albo d’oro del Bulls Unchained finisce dunque il nome di Danilo Santoro, assoluto dominatore del campionato. Il secondo campionato organizzato da e-Racing Series su Assetto Corsa Competizione va così in archivio, ma se come noi amate questo simulatore il consiglio è quello di rimanere sintonizzati per qualche sorpresa in arrivo.


Gli ultimi 70′ di Bulls Unchained, su Pitlane TV:


 

About author
Valerio Ferraris

Valerio Ferraris

Direttore di gara e articolista su e-Racing Series.