Sul Ring GP fiorisce ufficialmente il piccolo grande driver di D2D Simulation con pole e due vittorie perentorie che gli scrollano di dosso tante inutili parole! Onore però ai Racing On3 che, col quintale a bordo, fanno sempre podio portando Chesini al comando generale, sempre secondo in pista.
Crolla Santoro, arrivato qui da leader.

Tutto x Ghepardino: pole e 2 vittorie

La sesta tappa del Blancpain GT Series è andata in scena sul Nurburgring Grand Prix Circuit.
Inutile commentare il fascino e il blasone di questo circuito che rende ogni tipologia di gara fantastica, è Luca Ghepardino di D2D Simulation a rubare la scena!
Il buon Luca sfrutta a pieno, finalmente, il “vantaggio” di essere leggero sugli avversari, in particolare Michele Chesini e Paolo Muià del Racing On3 e Danilo Santoro dello Stealth Racing, che qui erano ancora più zavorrati toccando oramai il quintale, Luca fa pole e poi vince sempre al comando le due gare dando una sferzata a se stesso, soprattutto, superando anche la maledizione pit stop di Gara 2!
Parlando di scena, il Ghepa la ruba pure a se stesso in quanto solitario al comando in entrambe le gare con la sua McLaren su quelle in rossonero alle spalle “obbligando” Pit Lane TV a seguire altro dimenticandosi di lui!
E’ pur sempre positivo…

Lascia il Ring con le ossa rotte Danilo Santoro.
Il driver Stealth Racing affonda con la sua Huracan GT3; arrivato in Germania da capo classifica dopo il penalty a Muià in Gara 2 Hungaroring, sin dalle qualifiche Danilo ha avuto problemi sbagliando poi in Gara 1 peggiorando così la situazione per la Main Race anche se è poi riuscito a prendersi qualche punticino…
Ne guadagna così Michele Chesini; con due secondi posti prende quei 5 punti sul compagno Muià andando in testa al campionato.
Ora Chesini, Muià e Santoro affronteranno con il max di 100 kg la penultima sofferenza di Catalunya prima di liberarsi per Spa.

Alle spalle dei 3 big c’era da tenere d’occhio il duo Scorpati / Pasquali per un possibile inserimento verso il podio generale e appollaiati insieme qui a 30 punti dal vertice.
I due drivers di GTWR e Stealth Racing però non sono riusciti a guadagnare punti sulla coppia Racing On3; Scorpati si piazza meglio raccogliendo un doppio 5to posto mentre Pasquali finisce prima 4to ma poi 8vo nella Main Race

Mauricio Dos Santos, un bel 4to in qualifica ma raccoglie meno in gara

QUALIFICHE  –  Pole Position  LUCA GHEPARDINO
Qualifiyng Result – Rnd #6, Ring GP
Con il crono di 1′ 55.308″ è il Ghepa su McLaren 650S GT3 a firmare la pole!
Restano comunque vicini gli zavorrati Chesini e Muià, anch’essi su McLaren, rispettivamente a + 0.187″ e + 0.325″.
La seconda fila è completata dalla Lambo di Dos Santos del DriveIn Autosport Black e il distacco sale a 7 decimi e mezzo!
In terza fila si piazzano ancora una Lambo, quella di Pasquali dello Stealth, e la Mercedes AMG del sempre più competitivo Trapani del DriveIn Autosport White, a + 0.757″ e + 0.821″.
Sono poi le due R8 LMS dei GTWR Scorpati e Colombo a piazzarsi in quarta fila; stessi tempi quasi, 3 millesimi di distacco fra loro a oltre 8 decimi.
Chiudono la Top 10 di qualifica De Vita e Santoro; su AMG del Blue Bolt a + 0.950″ il 9no posto di Dario, Santoro porta a spasso un quintale e la sua Huracan si ferma a 1″.
Fuori troviamo 11mo Massetti del D2D a + 1.046″ e un Varriale del Racing Mood che stavolta è lontano in qualifica.

Santoro, molte difficoltà per lui…

SPRINT RACE 1  –  Winner  LUCA GHEPARDINO
Sprint Race Result – Rnd #6, Ring GP
Alla partenza un astuto Ghepardino crea spazio fra se e gli inseguitori e arriva così in tranquillità su Chesini alla temuta curva 1; Luca risulterà imprendibile per i due alle spalle e chiuderà vincitore della gara con 3″ su Michele!
Per quanto riguarda il podio c’è poco da dire visto che Muià pian piano si stacca dal compagno con 4″ finali.

Tornando allo start è Dos Santos a tentare l’attacco su Muià alla prima staccata ma deve desistere; successivamente Santoro sbaglia, va in testacoda, perdendo così posizioni.
Intanto è Pasquali a tenere a bada un gruppone alle sue spalle; Daniele alla fine riuscirà però ad ottenere un 4to posto passando Dos Santos, il quale perderà proprio nel finale la posizione anche da Scorpati.
Nel frattempo Massetti e De Vita danno… vita ad un duello che porta i due al contatto con la Mercedes in spettacolare derapata di controllo!
A metà gara circa è De Pasquale a commettere un errore creando un po’ di panico e poi subito Colombo, anch’egli fuori.
Il buon Santoro, nei guai, tenta la rimonta ma Colombo, finitogli davanti, non molla; davanti a loro anche Pasolini e Giannone per l’ambito punticino. Verso la fine Santoro riesce poi ad avere la meglio sull’Audi di Colombo e ora si ritrova davanti Pasolini; finale intenso con Giannone e la sua Ferrari 488 che buttano il 10mo posto a favore di Pasolini! Il driver Prophecy è sempre più stupefacente con la Nissan GT-R, oltretutto reduce dall’incredibile podio Hungaroring in Main Race dopo la mano della DG! Niko non molla, artiglia il punto bloccando i tentativi di sorpasso di Santoro.
Ampliamente descritto il podio, dal 4to posto in giù completano la Top 10 della Sprint Race: Pasquali, Scorpati, Dos Santos, Massetti, Trapani, De Vita e Pasolini.

Scorpati, altri punti importanti con gli artigli

MAIN RACE #2  –  Winner  LUCA GHEPARDINO
Main Race Result – Rnd #6, Ring Gp
La seconda gara parte abbastanza tranquilla.
Il copione delle posizioni da podio è come la Sprint Race; Ghepardino resta saldo al comando dall’inizio alla fine passando finalmente indenne per il pit stop, oltretutto avvenuto prima dei due inseguitori. Una cavalcata solitaria che lo porta dritto ad un bis che resterà forse indelebile nei suoi ricordi e in quelli di D2D Simulation!
Dietro di lui Chesini e Muià finiscono rispettivamente a 4 e 6″ poco più; entrambi al pit all’ultimo momento, escono sì battuti dal Ghepa sul… Ring ma non dimentichiamoci dei 97 e 98 kg di zavorra. Onore ai ragazzi Racing On3!

Sin dall’inizio uno Scorpati pimpante è in forte pressing su Pasquali mentre Santoro, partito fuori dalla Top 10, riesce a guadagnare qualche posizione.
Il primo ko particolare arriva per Trapani che deve abbandonare per problemi tecnici.
Intanto a mezz’ora dal termine Ghepardino passa con 2.2″ su Chesini e 4.4″ su Muià.
Poco dopo Scorpati ci ritenta su Pasquali; all’ultima curva è quasi fatta ma i due si affiancano sul rettilineo! In fondo la R8 di Roberto ha la meglio sulla Huracan di Daniele e dietro si accodano pure Dos Santos e Massetti; sarà poi Massetti purtroppo ad entrare un troppo lungo al tornante sulla Lambo di Mauricio toccandolo e facendolo uscire.
Intanto Scorpati effettua il pit e dopo di questo la sua prestazione, ottima fino ad ora, va in calando; Roberto fatica e alla fine Massetti, dopo un lungo pressing tirandosi dietro pure Santoro, De Vita e Colombo, riesce a passarlo e conquistare la 4ta posizione.

De Vita, 2 gare nella Top 10

Ma le fatiche del driver GTWR non finiscono qui perché anche Santoro, finalmente più reattivo, riesce a mettere ansia alle sue spalle ma Scorpati resiste al 5to posto finale, dimostrandosi sempre un osso duro da passare giocando una grande difesa!
Dietro al leader della classifica,  tutto sommato 6to alla fine, si è fatto minaccioso Colombo che, approfittando del rallentamento del compagno di scuderia, è rimasto attaccato fino alla fine chiudendo al 7mo posto.
Daniele Pasquali dopo la partenza nelle alte sprofonda all’8vo posto dando così via libera a Scorpati per il 4to posto in campionato.
Soddisfazione per Dario De Vita che porta ancora punticini per il Blue Bolt chiudendo con la sua AMG al 9no posto mentre è Mauricio Dos Santos, penalizzato dalla collisione, a chiudere la Top 10 della Main Race.

Racing On3 al comando

LA SITUAZIONE
Come detto qui al Nurburgring era stato Santoro a presentarsi da leader su Muià e Chesini.
Con il doppio secondo però Michele balza in testa con 125 punti a +4 sul compagno di squadra Paolo.
Santoro perde molto e si stacca a -15 dalla vetta.
A Barcellona i 3 saranno tutti al max peso di 100 kg; situazione equa dove però sembra Chesini quello ad averne di più tra i ciccioni! Al Ring Michele ha corso con 1 kg in meno di Paolo, differenza zero in pratica, ma è sempre riuscito a stare davanti.
Alle loro spalle Scorpati mira al 4to posto salendo a +5 su Pasquali ma staccato di quasi 40 punti da Chesini; ultima occasione per restare agganciato al treno della speranza titolo di Spa che si chiama “punteggio doppio”…
Visto che i due Racing On3, già quasi full weight al Ring, hanno dimostrato un passo superiore a tutti e inferiore solo a Ghepardino, vedremo chi riuscirà a dare fastidio per contendersi l’ultima delle prime sette gare; il buon Luca si prende 37 punti ma non saranno anche i kg di zavorra visto che partiva qui da -6 per penalty…

L’appuntamento con il Blancpain GT Series sarà il 5 dicembre a Catalunya, noto circuito che andrà ufficialmente a sostituire il mancato Zolder.
Vi rinnoviamo la copertura live streaming sul canale youtube di Pit Lane TV!
Alla prossima!

Gianpaolo Quadri per e-RacingSeries.com

Your email address will not be published. Required fields are marked *