Blancpain GT-Challenge, in 7 per 2 titoli!

Blancpain GT-Challenge, in 7 per 2 titoli!

Martedì e Mercoledì l’ultima tappa nel tortuoso Hungaroring assegnerà i titoli per le categorie Gold e Silver

Non sono bastate quattro tappe per decidere i primi piloti ad aggiudicarsi un titolo su Assetto Corsa Competizione, e così è tutto rimandato a questa settimana. Andiamo a vedere in breve la situazione di classifica e tutte le combinazioni che permetterebbero a ciascuno dei piloti in corsa di conquistare la vittoria finale. Ricordiamo che prendono punti i primi 10 seguendo il sistema 15-12-10-8-6-5-4-3-2-1 e che è previsto un punto bonus per il giro veloce.

Categoria Gold

Nella classe regina del campionato la corsa alla vittoria finale è aperta per ben quattro concorrenti.
Quarto in classifica è Luca Tozzato su Mercedes AMG con 26 punti. Per il vincitore della gara di Zandvoort, dopo il singolo punto racimolato nei primi due round, è già una notizia positiva essere ancora in lotta matematicamente. Al simdriver della Jean Alesi eSport Academy serve un miracolo sportivo per aggiudicarsi il titolo, ma provare non costa nulla.

A 30 punti, ultimo delle tre Audi in vetta, troviamo Federico Sivilotti. Dopo il dominio del round inaugurale di Brands Hatch, la fase intermedia del campionato è stata complicata e la situazione di classifica rende difficile l’impresa, ma non impossibile.

36 sono invece i punti racimolati da Danilo Santoro, il quale si trova così in alto grazie ad un rendimento costante nel corso del campionato. La vittoria nel round finale, mancata fino a questo momento, potrebbe non bastare, ma a prescindere da ciò sarebbe la ciliegina sulla torta per un torneo corso ad altissimo livello.

Veniamo infine al leader della classifica, Alberto Fornasiero, compagno di Sivilotti nell’Apex Racing Team. I 40 punti, maturati dalle due vittorie e dal 3° posto ottenuti nelle 3 gare da lui disputate, ne fanno il principale indiziato per la vittoria finale.

Categoria Silver

Per quanto riguarda la categoria Silver, i contendenti al titolo sono 3, tutti su auto diverse, separati da 6 punti.
In terza posizione troviamo Angelo Liuzzi su Lamborghini Huracan, a podio in ben tre occasioni, inclusa la vittoria al Nurburgring. Per lui pesa come un macigno il ritiro di Misano, ma con 37 punti la speranza è ancora viva.

Secondo posto a 38 punti per Gianfranco Pagoto su Mercedes. Per il simdriver BlueBolt due sesti posti, un quinto e un exploit a Zandvoort, con vittoria e giro veloce. In questa gara, purtroppo, la costanza non basterà, e gli servirà una prestazione simile a quella sfornata in terra olandese.

La prima posizione è infatti occupata, a 43 punti, da Nicola Mura su Audi R8. Per il leader di categoria è curioso notare come non sia mai arrivata nessuna vittoria in campionato, ma anzi due soli podi a Brands Hatch e Misano. Considerati i 5 punti di vantaggio, Mura può permettersi di non vincere nuovamente, visto che un 2° posto sarebbe sufficiente per portarsi a casa il titolo.

In chiusura di articolo, vi invitiamo a farci compagnia per l’ultimo atto di questi due avvincenti campionati paralleli. L’appuntamento è per Martedì e Mercoledì sera, ore 21, su Pitlane TV.
Dalla nostra redazione, un in bocca al lupo a tutti gli aspiranti campioni!

About author
Valerio Ferraris

Valerio Ferraris

Direttore di gara e articolista su e-Racing Series.